IL MASSAGGIO INFANTILE:

le mamme di tutto il mondo sanno che i loro bambini hanno bisogno di essere tenuti in braccio, di essere coccolati, cullati e toccati, […] la prima forma di comunicazione che il neonato riceve e il primo linguaggio del suo sviluppo avvengono attraverso la pelle […]” Vimala McLure

Insegnare il massaggio infantile significa insegnare un modo di stare con il proprio bambino, educare all’ascolto, alla cura e all’affettività, per recuperare una dimensione “naturale” nella relazione tra genitori e figli.

Un po’ di storia….

Il massaggio è un’antica pratica diffusa nelle società orientali, Vimala McClure, americana del Colorado, è colei che ha dato inizio alla diffusione del massaggio infantile in Occidente;  durante un’esperienza  di  lavoro  in un orfanotrofio in India, ha appreso le modalità del massaggio tradizionale indiano, ed in seguito ha messo a punto e diffuso una sequenza di massaggi che trae le sue origini, oltre che dalla tradizione indiana, dal massaggio svedese, dallo yoga e dalla riflessologia plantare.

Nel 1981, Vimala ha fondato in Florida l’I.A.I.M.  (International Association of Infant Massage) associazione no-profit, nata con l’obiettivo  di  diffondere in tutto il mondo il massaggio infantile, attraverso un programma che rispetti i bambini e  sostenga  la relazione bambino-genitore; dal  1994,  la  sede dell’ I.A.I.M.  si trova in Svezia.
Benedetta Costa, fisioterapista pediatrica presso l’ospedale Gaslini di Genova, frequentò i corsi di massaggio di Vimala in Florida, in veste di mamma e di futura insegnate; una volta  in Italia introdusse l’insegnamento del massaggio presso il Servizio di Fisioterapia e nell’Unità di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Gaslini di Genova, dove prestava servizio. Dopo l’esperienza in Florida, organizzò corsi per formare i primi insegnanti a Genova e a Bologna, con il sostegno dei quali, fondò a Genova nel 1989 l’A.I.M.I. (Associazione Italiana Massaggio Infantile) direttamente collegata all’I.A.I.M. e con la quale ne condivide gli obiettivi.

I corsi A.I.M.I. si tengono regolarmente in Italia dal 1990 da insegnati diplomati A.I.M.I. ; dal 1999 la sede dell’AIMI è a Bologna.

Per approfondimenti sul massaggio infantile: www.aimionline.it

CORSI di MASSAGGIO INFANTILE

Presso il Centro per le famiglie di Sermide

Presso il nido “C’era una volta…” di Pieve di Coriano

Chi può praticarlo ?

Il corso è rivolto a genitori con bambini entro il primo anno di età  (preferibilmente entro i primi 6 mesi); al corso possono essere presenti entrambi i genitori ed eventuali fratellini!

 

Quali sono i benefici ?

Se fatto con continuità il massaggio portare benefici a chi lo esegue e a chi lo riceve:

  • E’ un esperienza intima e rilassante, favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione e la conoscenza genitore-bambino.
  • Stimola nel bambino la percezione e la conoscenza delle diverse parti del corpo.
  • Stimola, fortifica e regolarizza il sistema immunitario, circolatorio, respiratorio e l’apparato muscolo-scheletrico.
  • Da sollievo alle tensioni provocate da piccoli malesseri della crescita (tensioni muscolari, dolori da dentizione, muco nasale, coliche e gas intestinali, ecc…).
  • Può essere un sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia.

 

Com’è strutturato il corso?

Il corso viene proposto in piccoli gruppi e prevede 5 incontri a cadenza settimanale, di circa un’ora ciascuno, più un incontro di recupero per coloro che non hanno potuto essere presenti a tutte le lezioni.

Il massaggio si svolge a terra, per questo saranno a disposizione materassini e cuscini per appoggiare il bambino; è consigliato un abbigliamento comodo!

L’ insegnante mostra le sequenze ai genitori servendosi di una bambola.

 

Il genitore dovrà portare con sé:

  • Una confezione di olio di mandorle dolci spremuto a freddo(acquistabile in erboristeria);
  • Alcune tele incerate (lavabili o usa e getta) per appoggiare il bambino.

 

Il corso prevede:

  • L’insegnamento della sequenza base di massaggi e di sequenze specifiche di massaggio per dare sollievo a piccoli malesseri del bambino (coliche, stipsi…).
  • L’adattamento delle sequenza del massaggio in base all’età del bambino.
  • La distribuzione di materiale per facilitare lo svolgimento del massaggio a casa.